In stock
Lenicand

LENICAND, integratore alimentare in compresse da mg 1.300 è un prodotto con caratteristiche uniche nella categoria, destinato principalmente ad ostacolare la riproduzione  della Candida albicans e dei batteri patogeni intestinali, a ridurre gli effetti collaterali delle terapie antibiotiche ed a favorire quelli benefici. In misura altrettanto valida stimola il sistema immunitario, contrasta i radicali liberi e favorisce la risoluzione di patologie come la diarrea del viaggiatore, gastroenteriti e disbiosi intestinale da eziologia varia.

LENICAND è composto da sostanze dai molteplici benefici a livello urologico, ginecologico, intestinale ed immunologico:

Lattoferrina
Saccharomyces boulardii
Tabebuia avallanedae (lapacho)
Lactobacillus acidophilus DDS1

LATTOFERRINA
 
• contribuisce a rafforzare il sistema immunitario
• ha azione antiossidante, infatti sequestrando il ferro in eccesso ne impedisce gli effetti ossidanti (Fe2+  + H2O2>>> Fe3 + OH + OH: Esperimenti su ratti in laboratorio hanno dimostrato effetti antitumorali della LATTOFERRINA proprio grazie alla azione antiossidante
• risolve gli stati anemici da carenza di ferro rendendolo maggiormente disponibile all'organismo
• il sequestro di ferro a favore dell'organismo ne riduce la disponibilità per i batteri patogeni che di esso hanno bisogno per sopravvivere, svolgendo quindi un effetto antimicrobico non tossico per l'organismo
• svolge anche un effetto antibatterico diretto, selettivo per i Gram negativi (come l'Escherichia Coli) ed antivirale (Herpes Simplex)
• rendendo più deboli i batteri aumenta l'efficacia della terapia antibiotica
• essendo attiva contro i Gram negativi, lascia intatta la flora batterica benefica intestinale Gram positiva e per questo motivo trova valido impiego contro gastroenteriti e stati di disbiosi intestinale
• recenti studi hanno dimostrato che la lattoferrina promuove la formazione ossea e cartilaginea.

SACCAROMYCES BOULARDII

• è un lievito che risolve in maniera molto efficace e veloce le manifestazioni diarroiche dovute ad infezioni e/o a terapia antibiotica
• resiste alle terapie antibiotiche essendo queste inefficaci contro i lieviti
• previene le micosi post antibiotiche o di altra natura in quanto entra in competizione con i funghi e lieviti (tra cui la candida) riducendone la sopravvivenza e la riproduzione
• stimola la formazione di anticorpi IgA e rinforza  il sistema immunitario
• coadiuvante nel trattamento di prostatiti, cistiti e vulviti

TABEBUIA AVELLANEDAE (Lapacho)

• stimola il sistema immunitario attivando i macrofagi
• ha azione antivirale, antiparassitaria, antimicotica, antibatterica grazie ai naftachinoni contenuti (lapacholo, lapachone, xiloidone)
• riduce i danni provocati dall'utilizzo degli antibiotici
• agevola la risoluzione degli episodi diarroici
• ha azione purificante, disintossicante e drenante migliorando la funzionalità epatica, il sistema linfatico, le intolleranze, le allergie
• contiene quercetina, un bioflavonoide con elevata azione antinfiammatoria ed elevataattività come inibitore del rilascio di istamina nei confronti delle cellule esposte ad allergeni, contrastando la tendenza a sviluppare allergie ed intolleranze
• favorisce la digestione
• ha azione antiossidante
• ha azione gastroprotettiva.

ACIDOPHILUS DDS1

• è il ceppo più resistente agli acidi gastrici ed ai sali alcalini biliari raggiungendo elevate concentrazioni intestinali
• resiste agli antibiotici, pertanto può essere  assunto durante questo tipo di terapia in modo da limitare il danno della stessa  sulla flora batterica intestinale
• diminuisce l'intolleranza al lattosio in quanto produce lattasi (enzima necessario alla sua digestione)riducendo così la possibilità di alito cattivo, meteorismogonfiori, crampi e disturbi gastrici
• riduce gli episodi e la durata della diarrea
• stimola la risposta immunitaria ed aumenta la produzione di anticorpi
• riduce indirettamente le infezioni urinarie, candidosi, e vaginiti attraverso la stimolazione del sistema immunitario e dell'equilibrio della flora batterica intestinale
• produce due antimicrobici naturali (acidolina ed acidofilina)
• produce enzimi che favoriscono la digestione delle proteine e dei grassi, riducendo il livello del colesterolo ed i danni causati dall'accumuli delle proteine
• produce vitamine del gruppo B (in particolare acido folico e B12)
• possiede elevate proprietà antitumorali
• migliora il metabolismo del Calcio prevenendo e migliorando l'osteoporosi
• contribuisce ad alleviare le dermatiti ed altri problemi della pelle.

LENICAND viene presentato in confezione da 30 compresse da 1.300 mg e se ne consiglia l'assunzione  di due compresse al giorno a stomaco vuoto per  un periodo minimo di due mesi, con cicli da ripetere in caso di bisogno. Disponibile in farmacia al prezzo di €29,90 la confezione

LENICAND, è formulato dalla DEAKOS srl e prodotto nel laboratorio Terapeutico  MR di Firenze.

Notificato al Ministero della Salute nel febbraio 2012.

Bibliografia:
- Lactoferrin. a review - L. Adlerova, A. Bartoskova, M. Faldyna, Veterinarni Medicina 53, 2008, 457- 468.
- Marchetti M, Ammendolia MG, Superti F. Attività anti-HSV-2 della lattoferrina: studio del ruolo dei glicosaminoglicani [abstract]. Bollettino della SIM 2008; 10(1):74.
- Lattoferrina: effetti immunomodulatori nelle cellule che prestano l'antigene Puddu P et al, IXth International Conference on Lactoferrin, 2009
- Analisi preliminare al locus della lattoferrina (LTF) nella specie caprina: struttura del gene e analisi delle regioni regolatrici Dott. Alfredo Pauciullo, tesi di Dottorato di ricerca in Produzione e Sanità degli Alimenti di origine animale XVIII ciclo - 2002/2005, Università degli studi di Napoli
- Kotowska M et al, Aliment Pharmacol Ther 2005; 21: 583-590
- PROBIOTICI IN AMBITO GASTROENTEROLOGICO: QUALI EVIDENZE? Alessandra Moretti, Maurizio Koch U.O.C. Gastroenterologia Ospedale San Filippo Neri, Roma
- Surawicz C.M., Elmer G. W., Spielman P, McFarland L.V, Chinn J., Van Belle G. Prevention of antibiotic-associated diarrhea by Saccharomyces Boulardii, Gastroenterology, (1989), 96, 981-988.
- Elmer GW, Surawich CM, Mcfarland LV Biotherapeutic agents. A neglected modality, for the treatment and prevention of selected intestina) and vagina) infections. JAMA 1996; 275 : 870-6.
- Ducluzeau R., Ben Saceda M. Effet comparé de l'administration unique ou en continu de Saccharimyces Boulardii sur l'etablis sement de diverses souches de Candida dans le tractus digestif de spuria gnotoxeniques. Annales de Microbiologie de l'Institut Pasteur, (1982), 133B, 491 - SOI.
- Buts J.P., Bernasconi P, Vaerman J.P, Dive C. Stimulation of secretory IgA and secretory component of immunoglobulins in small intestine rata treated with Saccharomyces Boulardii. Dig. Dis. Sci., (1990), 35, 251-256.

EURO 20.90
EURO 29.90